in

Terremoto in Giappone di magnitudo 5,9 nella regione di Anamizu

Terremoto in Giappone di magnitudo 5,9 nella regione di Anamizu

Un forte terremoto di magnitudo 5,9 ha scosso la regione centrale del Giappone. È quanto ha riferito l’Agenzia meteorologica giapponese (Jma). Secondo l’Istituto americano Usgs, il sisma è stato registrato a 38 km a nord-est di Anamizu, con epicentro a una profondità di 4,8 km.

Il terremoto si è verificato alle 6,31 ora locale all’estremità nord-orientale della penisola di Noto, a una profondità di 10 chilometri, e ha raggiunto un livello elevato di 5 sulla scala giapponese, con un massimo di 7 e si è concentrato sulla misurazione del movimento sulla superficie e sulle aree interessate. Pochi minuti dopo, alle 6,40 ora locale, è stato registrato un altro terremoto di magnitudo 4.8 con epicentro molto vicino e magnitudo 4 su scala giapponese, secondo l’Agenzia meteorologica giapponese (JMA).

Le autorità locali hanno riferito all’emittente statale NHK che al momento non ci sono stati danni a causa del terremoto, anche se continuano a raccogliere informazioni. La società elettrica Hokuriku Electric, da parte sua, sta esaminando la situazione presso la centrale nucleare di Shika, situata a Ishikawa, i cui due reattori restano disattivati.

(Notizia in aggiornamento)



Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Claudio Zaccagnini, trovato morto in casa l’ex portiere: period stato arrestato a febbraio

Claudio Zaccagnini, trovato morto in casa l’ex portiere: period stato arrestato a febbraio

Prof porta in gita solo i più bravi, il Cern invita tutta la classe

Prof porta in gita solo i più bravi, il Cern invita tutta la classe