in

Firenze, in corso perquisizioni a studenti per gli scontri del 23 febbraio davanti al consolato Usa

In corso stamani 28 maggio perquisizioni da parte della Digos nei confronti di alcuni studenti per i fatti del 23 febbraio scorso nei pressi del consolato Usa di Firenze quando ci furono tensioni e cariche con le forze dell’ordine a un corteo per la Palestina. Resistenza aggravata il reato che sarebbe ipotizzato secondo quanto appreso.

La manifestazione era stato regolarmente preavvisata per raggiungere piazza Ognissanti. Ma poi andò oltre: manifestanti avrebbero provato a raggiungere il consolato e partirono le cariche (una manifestante riportò la frattura del naso).

Su quanto accaduto la procura ha aperto un’inchiesta. Lo stesso giorno ci furono le cariche al corteo di studenti a Pisa.

Sei, secondo le prime informazioni, i manifestanti che questa mattina sono stati perquisiti dalla Digos: si tratterebbe di studenti dei collettivi e di esponenti del sindacato Si Cobas



Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Trova il Mio Dispositivo, come funziona la risposta di Google a Dov’è di Apple

Il fenomeno slot inquieta l’esercito Usa: militari dipendenti dalle macchinette installate nelle basi. La percentuale è tre volte e mezzo superiore a quella dei civili