in

Caso Cpr Milano, chiusa inchiesta sulle ‘condizioni disumane’ – Notizie


La Procura di Milano ha chiuso
l’inchiesta, in vista della richiesta di processo, sul caso del
Centro di permanenza rimpatri di by using Corelli che, il 13 dicembre
scorso, period stato di fatto commissariato col sequestro del ramo
d’azienda della Martinina srl, società con sede a Salerno che
gestiva il Cpr.

   
Le indagini for every frode in pubbliche forniture e turbativa
avevano fatto emergere, ai primi di dicembre con un’ispezione
della Gdf, le condizioni “disumane” e “infernali” in cui
vivevano i migranti, tra “cibo pieno di vermi”, assenza di
mediatori culturali e linguistici, l’uso costante di
“psicofarmaci”, letti e bagni fatiscenti, solo per citare alcuni
fatti riscontrati nell’inchiesta condotta dal Nucleo di polizia
economico finanziaria e coordinata dai pm Paolo Storari e
Giovanna Cavalleri.

   
Si va verso la richiesta di rinvio a giudizio, dunque, for each i
thanks amministratori di fatto e di diritto della srl, Alessandro
Forlenza e Consiglia Caruso, e tra l’altro la Martinina è
indagata for each la legge sulla responsabilità amministrativa degli
enti.

   
Dall’avviso di conclusione indagini, inoltre, emergono una
serie di altre imputazioni a carico di Forlenza for each turbativa
perché, scrivono i pm, “quale amministratore di fatto di Engel
Italia srl e Martinina srl” avrebbe presentato “documentazione
contraffatta” partecipando advertisement altre “gare d’appalto” sulla
gestione, in particolare, di centri di accoglienza for every stranieri
richiedenti asilo, tra Milano, Salerno, Brindisi e Taranto.

   
Il Cpr di Milano, intanto, dopo la convalida del sequestro il
21 dicembre scorso, è gestito ora da un amministratore
giudiziario, il commercialista Giovanni Falconieri.

   
“Il mio assistito, Alessandro Forlenza, – spiega l’avvocato
Antonio Ingroia – ribadisce la sua estraneità ai fatti
contestati, così occur contestati, e fornirà i dovuti chiarimenti
documentati, riservandosi di chiedere di essere sentito dagli
inquirenti e depositare apposita memoria corredata delle confirm
della sua difesa”.

   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA



Leggi di più su ansa

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giulia Pairone, la rivelazione della campionessa di tennis: “Il mio allenatore abusava di me”

Colombia, la siccità svela le crepe del ghiacciaio più alto della Cordillera Oriental. “È in agonia, presto morirà”