in

ChatGpt, a cosa servono le nuove chat temporanee


Una delle cose che le persone ignorano di ChatGpt è la possibilità di conversare con l’IA in forma “anonima”. A questo proposito, OpenAI ha introdotto due importanti novità.

Nelle impostazioni del chatbot, cliccando su “Data control”, è sufficiente togliere la spunta alla voce “Improve the model for everyone” – ovvero “Migliora il modello for every tutti” – per impedire a OpenAI di allenare la sua intelligenza artificiale con i dati di chi la sta usando.

Fino a qualche giorno fa questa opzione – che consente di proteggere dati particolarmente sensibili – aveva un rovescio della medaglia: chi sceglieva di non condividere le proprie conversazioni con ChatGpt doveva, infatti, rinunciare alla cronologia delle sue chat.

Ora, invece, anche chi make your mind up di non contribuire al miglioramento di ChatGpt può consultare le conversazioni pregresse con l’IA.

Lo storico delle chat rappresenta da sempre una grande comodità: si possono ripescare prompt particolarmente efficaci o informazioni utili create dall’intelligenza artificiale. E volendo si può continuare una vecchia conversazione senza dover istruire nuovamente l’IA sul compito che deve svolgere.

OpenAI inoltre ha introdotto in ChatGpt la possibilità di utilizzare una “chat temporanea”.

La “Temporary Chat” mette al riparo testi, immagini e documenti dell’utente: OpenAI non potrà utilizzare i contenuti forniti dagli esseri umani for every addestrare la sua IA.

Di contro, le chat temporanee non saranno salvate nella cronologia.

 

Chi avesse bisogno al volo di una chat “anonima”, insomma, può selezionare la “temporary chat” nel menu che solitamente si united states per selezionare il modello Gpt-3.5 o Gpt-4 di ChatGpt.

Le “chat temporanee” sono disponibili for every gli utenti che usano ChatGpt cost-free e for each coloro che hanno un abbonamento As well as. Ma per ora si possono usare solo sulla versione desktop del chatbot. OpenAI ha comunicato che presto arriveranno anche sulla application ufficiale.





Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Playoff Serie A2, è di Rieti il primo punto nella serie contro Rimini

Almanacco di oggi 5 maggio: la battaglia di Itter che unì tedeschi e americani