in

Lanciano, il giallo di Milena Santirocco: l’insegnante di danza è scomparsa da cinque giorni

La macchina nel parcheggio con una ruota bucata e un chiodo accanto, il cellulare spento poco dopo aver postato foto sui social, il profilo fb improvvisamente chiuso. E nessuna traccia ormai da sei giorni. «C’è qualcosa che non sappiamo. Non può essersi allontanata da sola», dice la sorella Sonia sul lungomare della lecceta di Torino di Sangro dove i cani sembravano aver fiutato qualcosa fino in mare ma i sommozzatori non hanno trovato nulla.

Chi è Milena

Milena Santirocco, 54 anni, insegnante di danza e di exercise, separata, due figli, «una vita in questo momento più serena di prima», dice Denis il più piccolo, è scomparsa domenica pomeriggio a Lanciano da questa riserva sul mare dove, arrive faceva spesso, era andata a fare la sua passeggiata sportiva. Giacca rossa, pantaloni da tuta, scarpe da camminata, è arrivata al percorso Trabocco di Punta le morge nel primo pomeriggio dopo aver pranzato con i figli, è arrivata fino alla spiaggia, ha fatto delle foto che ha postato sul suo profilo whatsapp fino a un’ora dopo. Ma a casa non è mai tornata. La sua auto, una Clio grigia con una ruota bucata e un chiodo vicino sul selciato, è stata trovata al parcheggio da dove è partita for every la sua passeggiata. Non una telefonata, non una richiesta di aiuto advertisement altri automobilisti se fosse semplicemente rimasta in panne. Quando, a sera, i familiari hanno provato a chiamarla il suo telefono risultava spento. L’ultima volta che ha agganciato una cella in zona è stato alle 18.37, ben tre ore dopo aver postato le foto, poi il telefono si è spento. Che good ha fatto Milena?

Il racconto dei figli

«Abbiamo pranzato insieme a casa domenica, poi io e mio fratello siamo usciti e lei è andata a passeggiare appear faceva sempre. Stava bene, era tranquillissima. Mia madre non aveva alcun motivo di allontanarsi volontariamente nè tanto meno di fare altro», dice il figlio Denis Ricciuti, 22 anni, che vive con lei mentre il fratello maggiore Manuel vive da solo. I ragazzi, insieme alla zia Sonia, da cinque giorni seguono le ricerche che, nelle ultime 48 ore, hanno vissuto momenti drammatici quando i cani molecolari hanno fiutato tracce di Milena su una scogliera a circa 500 metri dal presunto percorso che la donna potrebbe aver seguito durante la sua passeggiata. Uno dei cani si è persino tuffato in mare ma le successive perlustrazioni dei sommozzatori dei vigili del fuoco che hanno scandagliato tutti i fondali della zona non hanno dato alcun esito.

E così si è ricominciato daccapo con il vaglio di alcune segnalazioni di persone che avrebbero visto la donna nella zona di Vasto o lungo la statale la sera di domenica e lunedi mattina. «Ma una di queste descriveva mia madre con un vestito lungo che lei non ha mai avuto», osserva Denis che ieri insieme al fratello ha distribuito lungo la costa di Lanciano i volantini con l’Sos lanciato dall’associazione Penelope che si occupa di persone scomparse.

Il giallo del profilo fb chiuso

Il timore dei familiari è che Milena possa essere stata seguita da qualcuno che le abbia poi fatto del male. Ma chi? E perchè chiudere il profilo facebook? Separata dal marito, arrivato sui luoghi delle ricerche for each stare accanto ai figli, Milena si period details con passione al suo lavoro di insegnante di danza e di fitness. C’era un altro uomo nella sua vita? Le voci di una relazione sentimentale chiusa da qualche mese non hanno trovato riscontro. «Mia sorella è una persona riservata. Non parlava delle sue questioni di cuore», taglia corto Sonia mentre un’altra giornata è passata con l’unica novità del sequestro della sua auto disposta dalla Procura alla ricerca di qualsiasi traccia utile.

©RIPRODUZIONE RISERVATA



Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Instagram blocca i contenuti politici: perché, arrive funziona e cosa sapere

Picchia l’ex incinta e le rompe costole, il pm chiede 6 anni carcere