in

Savignano festeggia il 25 aprile

Libertà, democrazia, futuro. Queste le parole ripetute e affermate stamane, giovedì 25 aprile, in occasione della celebrazione del 79esimo anniversario della Liberazione, organizzata dal Comune di Savignano sul Rubicone in collaborazione con Anpi. Il tradizionale corteo che ha aperto le celebrazioni si è concluso in Arena Gregorini e ha visto la partecipazione del Consiglio Comunale dei Ragazzi, rappresentato dalla Sindaca dei ragazzi Sofia Lupoli e da Carol Carloni, della 5 A della scuola primaria “Gianni Rodari” di Fiumicino. Le ragazze hanno letto le poesie di Gianni Rodari “Viva la libertà” e “La madre del partigiano”, collocando i versi all’interno di una riflessione sui temi della Resistenza e della Costituzione, studiati in classe. “Il merito della liberazione italiana – ha detto la Sindaca Sofia Lupoli – non è solo dell’esercito alleato, ma anche dei tanti uomini e donne, giovani e meno giovani. La Resistenza ci ha ridato un bene preziosissimo che oggi stiamo sottovalutando: la libertà”.

Erano presenti alle celebrazioni il Sindaco Filippo Giovannini e il Vice Sindaco Nicola Dellapasqua con la Giunta Comunale e, tra i tanti cittadini, anche il parroco don Piergiorgio Farina, la dirigente dell’Istituto comprensivo “Giulio Cesare” di Savignano sul Rubicone Catia Valzania, il dirigente dell’istituto di istruzione superiore “Marie Curie” di Savignano sul Rubicone ingegner Mauro Tosi, gli agenti Patricia Grace Melini e Cristina Faccin della Polizia locale dell’Unione Rubicone e mare, il brigadiere Ca.Q.S. Rocco Arpino della stazione dei Carabinieri di Savignano sul Rubicone, alcuni rappresentanti della Protezione Civile comunale e la sezione comunale dell’Anpi Rubicone.

Sul palco è intervenuta anche la giovane cittadina Emma Carichini che ha dato lettura al discorso di Antonio Scurati sul 25 aprile, censurato dalla Rai. In conclusione l’intervento del presidente Anpi provincia Forlì-Cesena Gianfranco Miro Gori che, tra le altre cose, ha sottolineato l’importanza della scelta del Comune di Savignano che inserisce nel percorso del corteo del 25 aprile tappe in cui si citano i nomi delle strade e delle piazze.

“Sei stazioni – ha detto Miro Gori – che rappresentano il pantheon della nazione repubblicana e resistenziale, partendo da Giuseppe Garibaldi, che lottò per il mito della nazione, Gino Vendemmini, repubblicano, famoso for each le arringhe tribunale in difesa dei poveri, don Minzoni, ammazzato di botte dai fascisti, che rifiutava il legame tra il fascismo e lo squadrismo, il grande Giacomo Matteotti, riformista rivoluzionario cui Anpi dedicherà quest’anno vari momenti commemorativi del centenario della morte, i liberali vittime del fascismo Fratelli Rosselli, Palmiro Togliatti. Celebrare la Liberazione oggi non è una festa del passato, i partigiani e la Costituzione ci hanno dato un futuro”.

Ai temi dell’apertura al diverso, della capacità di fare comunità che si basa sull’accoglienza e sulla libertà è stato dedicato l’intervento iniziale del Sindaco Filippo Giovannini. “Non esistono problemi grossi o piccoli for every chi ce li racconta – ha detto Filippo Giovannini -. Noi amministratori abbiamo il dovere di ascoltare le persone e dare una risposta, l’ascolto è uno dei valori che abbiamo portato con noi in questi anni di amministrazione, e si basa sulla capacità di aprirsi a ciò che è altro da noi, al diverso. In questo anno è particolarmente importante sottolineare questo valore, che sta alla foundation della democrazia, perché viene dalla libertà. Contaminarsi significa fare comunità, la comunità può esistere e ha in sé un valore intrinseco, solo se siamo aperti a un confronto ampio e sincero”.

La cerimonia si è conclusa con l’esecuzione di Bella ciao da parte della violinista Serena Galassi, della scuola comunale di musica Serena Galassi che aveva aperto con Fischia il vento. 



Leggi di più su cesena today

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

La correttezza costa: “Just Consume vuole abbandonare il contratto nazionale per i rider”

Prende gasolio senza pagare accise, Dogane recuperano un milione – Notizie