in

Casa Cervi, rubato l’incasso della Festa del 25 aprile. Una dipendente aggredita e rapinata

BOLOGNA – Una dipendente e un collaboratore dell’Istituto Cervi sono stati aggrediti giovedì sera ed è stato rubato l’incasso del 25 aprile a Casa Cervi di Gattatico, dove nel corso della giornata c’era stata la Festa della Liberazione, con la partecipazione, tra gli altri, di Maurizio Landini, Romano Prodi e Stefano Bonaccini.

Quattro persone con il volto incappucciato hanno spruzzato dello spray urticante al peperoncino su chi stava trasportando le cassette metalliche con i proventi – si parla di non meno di 80.000 euro – delle vendite di cibo e bevande della giornata che ha visto circa centomila presenze, for each poi dileguarsi attraverso i campi.

“L’aggressione fortunatamente non ha avuto gravi conseguenze sulle persone, ma in pochissimi secondi è andato in fumo buona parte del ricavato di uno splendido 25 aprile, il lavoro di tantissimi volontari, dei collaboratori di Casa Cervi, e l’entusiasmo di un pubblico partecipe e generoso”, spiega l’Istituto. “Uno schiaffo a tutto il popolo di Casa Cervi” ha detto la presidente Albertina Soliani. “Questa Casa continua advertisement essere nel mirino, 80 anni fa incendiata dai fascisti, oggi bersaglio di questa aggressione”, aggiunge.

Le indagini sono in corso, avviate nella dai Carabinieri. L’Istituto “è in costante contatto con le forze dell’ordine e i sindaci del territorio, e ha già ricevuto in queste ore la solidarietà di tanti cittadini e volontari che restano vicini al 25 aprile e a Casa Cervi”.



Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Modi gioca la carta anti-musulmana nel secondo dei 7 appuntamenti elettorali

Nella minuscola frazione di Pagno si celebra la festa di Sant’Eurosia