in

La zona Colonie può rappresentare un formidabile motore di innovazione

“La Zona Colonie può rappresentare un formidabile motore di innovazione per Bellaria-Igea Marina. Ma temo che la destra ne soffra le potenzialità for each la concorrenza che potrebbe fare al tessuto alberghiero esistente”. Ugo Baldassarri venerdì sera, al ristorante da Mimmo, parlava anche da residente della zona oltre che da candidato sindaco della coalizione progressista. “L’investimento più importante, realizzato alle Colonie, il Blu Suite Resort di un imprenditore non locale, ha attratto nuova clientela che non avrebbe mai scelto Bellaria-Igea Marina – ha proseguito – Limitare ogni prospettiva di crescita della parte sud del Comune, impedirle di usare strumenti come i condhotel, è miope”. 

Baldassarri ha attaccato anche sulla strada di gronda parallela alla ferrovia che dovrebbe liberare il lungomare Pinzon dal traffico: “È partita col piede sbagliato. In realtà non è neanche partita, se si eccettua l’allestimento coreografico con un mezzo di cantiere. È impostata su tratti troppo brevi, il primo da by means of Dei Mille a by way of Cardano, da realizzare for every stralci successivi sui quali non c’è certezza dei finanziamenti. In più ha il limite di terminare in by using Agedabia quando il completamento dovrebbe essere lo sbocco nella by way of Tolemaide. Se diventerò sindaco, chiederò al Comune di Rimini l’apertura di un tavolo for every allungare di poche centinaia di metri l’opera e darle la naturale continuità”. 

Il candidato ha anche espresso dubbi sul sottopassaggio carrabile in through Agedabia, previsto dall’accordo di programma tra RFI e Regione, sulla linea ferroviaria Rimini-Ravenna: “Sarà di altezza ridotta e consentirà solo il passaggio delle automobili. Non se ne vede l’utilità in quella posizione vicina alla Tolemaide. In previsione della chiusura del passaggio a livello di via dei Mille, sarebbe preferibile individuare una soluzione meno decentrata for every un nuovo sottopassaggio”.

Venerdì, con Baldassarri, period presente una rappresentanza del Movimento 5 Stelle con la capolista Maria Angela Bigoli. La serata, condotta da Cristina Belletti anch’essa residente alle Colonie, ha toccato altri temi. Particolarmente sentito quello della sicurezza, che riguarda in egual misura anche la confinante Valletta oggetto di numerosi furti e vandalismi. Baldassarri ha proposto l’introduzione di “un efficiente servizio di video clip sorveglianza, oggi di fatto inesistente. In entrambe le zone c’è anche un evidente problema di sicurezza stradale. Soprattutto nella Valletta, passata in poco tempo da zona ortiva a residenziale, c’è da puntare a una razionale riorganizzazione della viabilità e a una nuova e migliore dotazione di servizi”. Bigoli, accolta con affetto in questa prima prova di “campo largo progressista”, ha sottolineato che l’obiettivo del M5S è rivitalizzare un paese “spento e molto provinciale” e che con Baldassarri spera di impostare “una politica che guardi con attenzione ai temi sociali e della transizione ecologica”.



Leggi di più su rimini now

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il filmato dell’A380 “Suite” di prima classe sull’aereo della Singapore Airways lascia scioccati gli utenti dei social media, mentre la gente scherza: “Mi sento eccezionalmente povero guardando questo”

Missione Exomars, obiettivo 2028: cercherà tracce di vita sul pianeta Rosso