in

​Nella foto: bambino britannico di cinque mesi ucciso quando un espatriato si è schiantato contro una famiglia di turisti che camminava sul marciapiede a Lanzarote, ferendo gravemente i genitori e i nonni del bambino

​Nella foto: bambino britannico di cinque mesi ucciso quando un espatriato si è schiantato contro una famiglia di turisti che camminava sul marciapiede a Lanzarote, ferendo gravemente i genitori e i nonni del bambino


Questa è la prima immagine del tragico bambino di cinque mesi morto a Lanzarote dopo che un guidatore “sotto l’effetto dell’alcol” è salito sul marciapiede e ha falciato thanks famiglie.

Harper Ayton, nella foto coccolata da sua madre, era in vacanza con i suoi genitori Alex Chadkirk, 28 anni, e Timothy Ayton, 40 anni, e i nonni Andrea e Derek Chadkirk prima dello scioccante incidente di lunedì sera.

Si dice che Timothy sia in condizioni critiche in un ospedale locale dove anche il resto della famiglia, che si ritiene provenga da South Shields, sta ricevendo heal.

L’autista, Olivia Brown, 23 anni, avrebbe superato il limite legale quando la sua auto “fuori controllo” è salita sul marciapiede e si è schiantata contro la famiglia.

Attualmente è agli arresti domiciliari e rischia una pena fino a 25 anni di carcere for every aver causato la morte del neonato. La pena minima che rischia è di sette anni.

Harper Louise Ayton, la bambina di cinque mesi uccisa lunedì in un terribile incidente a Lanzarote

Madre Alex Chadkirk con la sua bambina, Harper Louise.  Alex era tra i sei feriti nell'incidente

Madre Alex Chadkirk con la sua bambina, Harper Louise. Alex era tra i sei feriti nell’incidente

Nell'incidente sono rimasti feriti anche i nonni Andrea e Derek Chadkirk

Nell’incidente sono rimasti feriti anche i nonni Andrea e Derek Chadkirk

La famiglia alloggiava in una villa in affitto vicino a un famoso parco acquatico nella località di Playa Blanca.

Erano a meno di un quarto di miglio dalla villa quando sono stati investiti dall’auto ‘fuori controllo’.

Testimoni oculari hanno riferito di aver sentito urla penetranti e di aver visto la madre tentare di rianimare il suo bambino mentre altri si prendevano cura dei feriti.

Il gruppo aveva appena iniziato le vacanze e, secondo quanto riferito, stavano tornando da un vicino supermercato quando sono stati colpiti.

Fino alla gravidanza, Alex ha lavorato per una società di reclutamento specializzata nel settore dell’istruzione chiamata Eyesight of Education and learning.

Il personale della filiale di Newcastle dove lavorava period a conoscenza del fatto che era stata coinvolta in un incidente.

Un membro dello staff ha detto: “Mi dispiace ma non possiamo proprio parlarne”.

Anche una madre e una figlia svedesi sono rimaste ferite dalla Ford Fiesta che, secondo testimoni oculari, stava andando a velocità elevata e non ha fatto alcun tentativo di rallentare prima di salire sul marciapiede.

La madre ha subito tre attacchi di cuore mentre period in ospedale ed è ancora in condizioni critiche essendo stata trasportata in aereo a Gran Canaria per remedy specialistiche. Sua figlia rimane a Lanzarote in un ospedale di Arrecife.

Parlando al MailOnline, una giovane famiglia inglese ha rivelato che all’indomani dell’incidente si era diffuso il panico for each le strade dell’idilliaca località di vacanza.

Hanno detto: ‘È stato orribile. Le persone che l’hanno visto ci hanno impedito di scendere perché non volevano che nostra figlia lo vedesse.

«Quello che abbiamo visto era già abbastanza brutto.

“Abbiamo sentito questo grido straziante da una delle donne ferite e c’era un uomo che aveva avuto un grave trauma cranico, il suo intero cranio era stato gravemente tagliato.

«Una coppia del nostro resort che l’ha visto ha già interrotto le vacanze, il che è comprensibile.

«Hanno visto troppo. Continuiamo a pensare che avremmo potuto essere noi.

“Tutto quello che facciamo in vacanza, pensiamo solo: ‘Dovrebbero fare questo.’

“È semplicemente terribile.”

Ieri la prima comparizione della Brown in tribunale ha dovuto essere annullata dopo che lei ha avuto un attacco di panico e non ha potuto fornire alcuna prova.

Un giudice del tribunale di Arrecife ha stabilito che Olivia Brown “non period idonea” a rilasciare una dichiarazione e a fornire la sua versione sull’incidente avvenuto nella località di Playa Blanca.

Fonti del tribunale hanno affermato che il 23enne era “sconvolto e incapace di rispondere a qualsiasi domanda”

Un portavoce della corte ha detto che l’ex pat Brown era accusato di omicidio colposo e guida sotto l’effetto di alcol e droghe.

Al lavoratore dell’hotel è stata concessa la cauzione e gli è stato ordinato di presentarsi alla stazione di polizia l’1 e il 15 di ogni mese.

Brown vive sull’isola con i suoi genitori e si ritiene che lavori in un resort nella località di Playa Blanca dove è avvenuto l’incidente.

I suoi social mostrano scene di tramonto sull’isola, in posa davanti alle palme e con la madre.

Si pensa che la famiglia Brown abbia vissuto sull’isola per diversi anni.

Giorni dopo l’incidente, omaggi floreali e orsacchiotti continuano advertisement essere lasciati sul luogo dell’incidente.

Un bigliettino appuntato su un bouquet diceva: “For each un angioletto di cinque mesi”.

Un altro messaggio diceva: ‘RIP bambina. Amore e preghiere for every la tua famiglia’.

Alex Chadkirk (a sinistra) è rimasto ferito nell'incidente di lunedì.  Il suo bambino è morto tragicamente

Alex Chadkirk (a sinistra) è rimasto ferito nell’incidente di lunedì. Il suo bambino è morto tragicamente

I nonni Andrea e David Chadkirk erano tra i sei feriti nell'incidente

I nonni Andrea e David Chadkirk erano tra i sei feriti nell’incidente

Olivia Brown rischia fino a 25 anni di carcere se giudicata colpevole di omicidio colposo

Olivia Brown rischia fino a 25 anni di carcere se giudicata colpevole di omicidio colposo

La 23enne Olivia Brown è apparsa in tribunale giovedì, accusata di guida in stato di ebbrezza

La 23enne Olivia Brown è apparsa in tribunale giovedì, accusata di guida in stato di ebbrezza

Le immagini scioccanti della scena hanno mostrato la polizia e i paramedici che lavoravano disperatamente sui pedoni colpiti all'indomani dell'incidente.

Le immagini scioccanti della scena hanno mostrato la polizia e i paramedici che lavoravano disperatamente sui pedoni colpiti all’indomani dell’incidente.

Più di una mezza dozzina di mazzi di fiori e cinque orsacchiotti erano stati lasciati dai sostenitori scioccati dalla morte del neonato.

Sul posto i detriti dell’auto sono ancora sulla strada.

Il punto dell’impatto è avvenuto sull’ampia strada di fronte a un albergo e vicino a un parco acquatico.

Non c’erano segni di sbandata dovuti al tentativo di frenare e rallentare l’auto prima della collisione.

Nell’impatto è stato demolito il muro di pietra che circondava un complesso di appartamenti.

#Nella #foto #bambino #britannico #cinque #mesi #ucciso #quando #espatriato #schiantato #contro #una #famiglia #turisti #che #camminava #sul #marciapiede #Lanzarote #ferendo #gravemente #genitori #nonni #del #bambino



Leggi di più su each day mail

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Eolo Più e Fibra con 2 mesi gratis: proroga al 31 Marzo 2024, installazione rapida gratuita – MondoMobileWeb.it | News | Telefonia

Eolo Più e Fibra con 2 mesi gratis: proroga al 31 Marzo 2024, installazione rapida gratuita – MondoMobileWeb.it | News | Telefonia

Rivierabanca sul velluto, contro Latina arriva la terza vittoria consecutiva

Rivierabanca sul velluto, contro Latina arriva la terza vittoria consecutiva