in

La deputata Rosaria Tassinari (Forza Italia) in visita a Longiano. “Alla scoperta delle nostre eccellenze”

Visita a Longiano della deputata di Forza Italia Rosaria Tassinari. “Accompagnata dai consiglieri comunali di minoranza del comune di Longiano, Matteo Venturi e Lorenzo Spada, sabato pomeriggio 17 febbraio ho visitato il loro territorio, uno fra i borghi medievali più belli delle colline romagnole, per conoscere meglio le realtà sociali, culturali e di vita in  cui vivono le persone delle quali mi occupo concretamente tutti i giorni, quando lavoro alla Digicam”, racconta la deputata.

“Siamo stati accolti presso la Family members Farm Gobbi in by using Roncofreddo 751. È un’azienda agricola biologica fondata nel 2017, con 25 ettari di terreno, di cui dieci a Longiano, con la produzione di olio, confetture di frutta e vino, venduti direttamente in azienda. La conducono con tanta passione i giovani Nicolas Gobbi e la compagna Giulia. L’azienda è molto attiva anche per il ‘turismo in movimento’: camperisti e cicloturisti da tutta Europa, ai quali la famiglia Gobbi offre ospitalità e una terrazza con un panorama mozzafiato sulla Romagna. Matteo e Lorenzo mi hanno portata poi for every un sopralluogo in una ferita ancora aperta inferta dall’alluvione del maggio scorso anche in questo paradiso collinare: la frana di by way of Felloniche, for each la sistemazione della quale il Comune ha ottenuto dal commissario Figliuolo e dal governo Meloni un finanziamento di 700mila euro”.

“Questo esempio concreto aiuta a significantly capire meglio che cosa significa la cura del territorio e dell’ambiente, dove le persone vivono. Abbiamo fatto poi un tuffo in alcuni momenti della vita di paese: un assaggio del clima di allegria del ‘Carnevale sbagliato’, organizzato dalla Professional loco, una benemerita associazione di volontariato che si occupa dell’ animazione dei paesi una tappa al Borgo Caffè, uno dei luoghi dove ancora la gente s’incontra for each bere qualcosa insieme, parlare e raccontare l’incontro con alcuni cittadini e il fornaio Arturo, uno dei vari artigiani che resiste ancora ai disumanizzanti e anonimi supermercati”.

“Una tappa fondamentale è stata la visita alla Fondazione ‘Tito Balestra onlus’, museo d’arte moderna e contemporanea, presso il Castello Malatestiano. Al suo interno si trova una delle raccolte di opere d’arte più ricche dell’Emilia-Romagna. Mi è piaciuta in particolare la visita alla nuova mostra ‘Raccolta indifferenziata’ dell’artista vercellese Roberto Gianinetti, opere realizzate con materiale di recupero, un omaggio alla bellezza attraverso la trasformazione, anzi, l’esaltazione di un problema della società moderna elevato e trasfigurato a dignitosa e intelligente opera d’arte.  Infine, dulcis in fundo, abbiamo visto il pianeta Giove, grazie al cannocchiale dell’Associazione astronomica del Rubicone, incontrando il direttore della Fondazione Flaminio Balestra, che ha condiviso soddisfazioni e difficoltà. In conclusione, grazie agli amici Matteo e Lorenzo, conosco un po’ meglio Longiano, un paese ricco di potenzialità, che potrebbero essere valorizzate meglio in una logica di sistema”.



Leggi di più su cesena these days

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Presa la banda dei colli dopo un inseguimento: arrestati in flagrante tre albanesi

Toddler gang aggredisce allievo, rapper-maestro rinuncia a cantare – Notizie