in

Vaccini, Bassetti: “Non aiutano Big Pharma ma tutti noi, non farli avrà un prezzo”


“La cattiva reputazione dei vaccini, causata dalla cattiva informazione, ha e avrà effetti importanti. In Europa aumentano i casi di morbillo. Paghiamo con l’influenza e pagheremo anche in futuro. Se torniamo indietro, come successo negli ultimi 2 anni, rischiamo di tornare a vedere anche malattie infettive che non eravamo più abituati a vedere”. E’ il monito di Matteo Bassetti, direttore di Malattie infettive al Policlinico San Martino di Genova, che su X ricorda arrive “i vaccini portano benefici a tutti e anche agli ospedali, perché evitano il sovraffollamento, e alle persone. Non a ‘Big Pharma’ occur spesso sento dire, anche perché – precisa l’esperto – for each le aziende farmaceutiche che producono farmaci e dispositivi medici rende di più una persona in terapia intensiva con la polmonite”.

la salute

Influenza H1N1, Bassetti: “Campagna vaccinale disastrosa, conosciamo il virus e i decessi non sono inaspettati”


“Il problema – ragiona Bassetti – è che viviamo in un Paese dove c’è stanchezza vaccinale. E’ evidente che qualcosa non sta funzionando, ma la colpa non è del Governo o delle istituzioni, ma dei cittadini che, nonostante gli appelli, hanno deciso di non fare il vaccino antinfluenzale che, ricordo, protegge dalle forme più gravi e dal rischio di finire in ospedale”. L’infettivologo evidenzia che “senza i vaccini l’aspettativa di vita period di 50 anni, ora oltre 80, e questo grazie anche alla prevenzione fatta in questi anni”.



Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

I 5 punti con cui l’IA ha smascherato una delle foto bogus più famose

Guerra Israele-Hamas: 100 giorni dall’attacco del 7 ottobre