in

I 5 punti con cui l’IA ha smascherato una delle foto bogus più famose


“Prima di ChatGpt le foto fake si potevano ottenere comunque con Photoshop”. È quello che mi ha detto un bravissimo fotoreporter italiano, Fabio Bucciarelli, durante una conversazioni sul fotogiornalismo nell’epoca dell’intelligenza artificiale. Senza volerlo, mia ha dato uno spunto per un sorprendente esperimento che riguarda proprio l’IA.

Bucciarelli mi ha ricordato che quindici anni fa giornali e siti di tutto il mondo hanno pubblicato la foto falsa di un exam missilistico avvenuto in Iran.

Nello scatto c’erano quattro missili ma si è poi scoperto che l’immagine period stata manipolata. E che c’era almeno un missile di troppo, ottenuto clonando quelli veri. Un’altra foto, diffusa successivamente dalla AFP, mostrava infatti solo tre missili e si presume fosse quella originale, senza ritocchi.

In alto, l’immagine del check missilistico del 2008 che si presume sia stata manipolata, in basso lo scatto che gli esperti ritengono originale 

Al fotografo che ha citato questa storia, ho risposto che sostanzialmente è vero, l’IA occur Photoshop possono produrre la stessa disinformazione, ma che ChatGpt o Midjourney – because of popolari strumenti attraverso cui generare immagini a partire da una descrizione testuale – sono infinitamente più semplici da usare e più veloci nel produrre ciò che desideriamo. For each ottenere una foto falsa, infatti, basta in genere meno di un minuto.

Nel tentativo di avvalorare questa tesi, avevo intenzione di invitare ChatGpt a produrre un falso lancio di missili ispirandosi allo scatto diffuso dall’Iran nel 2008. Si può fare caricando l’immagine originale sul chatbot e chiedendo di usarla come riferimento for each la sua creazione.

Ma poi ho pensato che sarebbe stato più interessante capire se, fornendo l’immagine manipolata a ChatGpt, quest’ultima sarebbe stata in grado di effettuare un actuality-examining.

E così ho effettuato l’upload dell’immagine phony – un’operazione possibile solo a chi è iscritto a ChatGpt Plus -e ho chiesto all’IA di analizzare lo scatto for each stabilire se fosse vero o falso. In questo caso è stata sufficiente una domanda molto diretta e asciutta:

“Is this image true or manipultaed?”

Ecco l’analisi di ChatGpt, stupefacente perché basata unicamente su un’ispezione visiva, e non su una ricerca effettuata sul website:

1. Ripetizione: Le scie di fumo e i modelli di polvere e detriti sollevati dai lanci sono molto simili tra i missili. Questo tipo di ripetizione può essere un segno di clonazione nell’editing di immagini.

2. Allineamento e Prospettiva: I missili sembrano essere lanciati in traiettorie parallele che sono equidistanti. Nella realtà, le leggere variazioni nella dinamica di lancio e nei fattori ambientali porterebbero normalmente a più variazioni.

3. Ombre e Illuminazione: Le ombre proiettate dal fumo e l’illuminazione sui missili sembrano coerenti in tutta l’immagine. Questo aspetto sembra essere realistico, assumendo che tutti i missili siano stati lanciati nello stesso momento e nelle stesse condizioni di illuminazione.

3. Scie dei Missili: Le scie di fumo sono molto simili nella forma e nella struttura, il che è insolito poiché la scia di ciascun missile sarebbe normalmente leggermente diversa a causa della natura caotica del fumo e dell’ambiente.Sulla foundation di queste osservazioni, ci sono indicazioni che potrebbero suggerire che l’immagine sia stata manipolata, in particolare i modelli molto simili di fumo e detriti.

Insomma l’IA si è dimostrata molto abile non dico nello stabilire con certezza la natura pretend dell’immagine, ma almeno nel porre i giusti dubbi e nell’invitare a osservare gli elementi più utili alla verifica dello scatto.

È interessante notare che altri strumenti che fanno uso di intelligenza artificiale generativa – arrive Bard di Google e Copilot di Microsoft – non sono arrivati alle stesse conclusioni, pur avendo entrambi a disposizione la ricerca sul website for each recuperare informazioni.

Dopo i missili dell’Iran, ho fatto un altro tentativo.

Alla voce “Helicopter Shark”, su Wikipedia, esce fuori una delle immagini fake più notice di sempre. Nell’immagine un enorme squalo salta fuori dall’acqua, a pochi centimetri da una scaletta appesa a un elicottero, su cui si trova un militare.

La foto, creata nel 2001 usando thanks immagini distinte da Bobby Hutchinson, uno dei partecipanti a una problem di Photoshop organizzata dal sito fark.com, è diventata virale sul website. A molti la scena – complice la didascalia “National Geographic Photo of the Year” – all’epoca è apparsa credibile.

Più di una persona, tuttavia, ha avuto fin da subito dubbi sulla sua autenticità. Ma period difficile – soprattutto con i mezzi a disposizione nel 2001 – stabilire con certezza che la foto fosse un falso. Per farlo, innanzitutto, sarebbero stati essenziali i metadati che le foto digitali contengono – l’ora di creazione for every esempio, oppure la posizione Gps – e che spesso vengono persi o alterati quando le immagini vengono caricate in rete. I social network occur Facebook o Instagram, for every esempio, rimuovono automaticamente questi dati per una questione di privacy degli utenti.

Se non si hanno a disposizione i dati, né si può effettuare una ricerca inversa sul net (con strumenti come TinEye), allora è indispensabile affidarsi a un’analisi forense dell’immagine, da parte di esperti che possono fare supposizioni sull’autenticità in foundation a dettagli visibili e a alla loro esperienza.

Ecco, analizzando l’immagine dello squalo e dell’elicottero, ChatGpt si è dimostrata un’esperta molto preparata.

Questa è la domanda che le ho fatto for each chiederle di analizzare l’immagine (caricata semplicemente col nome shark.jpg for every non condizionare il suo giudizio):

“Is this image serious or was it manipulated? You should do your finest, examine the picture and consider to decide the character of the image using your knowledge”.

E questo è ciò che mi ha risposto:

Questa immagine sembra essere manipolata o un composto di almeno because of immagini independent. Ecco alcuni punti che suggeriscono una manipolazione:

1. Dimensioni e Scala: La dimensione dello squalo rispetto all’elicottero è straordinaria. Gli squali bianchi sono grandi, ma quello in questa immagine sembra essere di una dimensione non coerente con alcuna specie nota di squalo.

2. Interazione degli Elementi: Il modello di schizzi intorno allo squalo non sembra corrispondere alla scala o al movimento che ci si aspetterebbe se uno squalo grande effettivamente saltasse fuori dall’acqua. Inoltre, il disturbo dell’acqua intorno al carrello di atterraggio dell’elicottero sembra innaturale.

3. Ombre e Illuminazione: L’illuminazione e le ombre sullo squalo e sull’elicottero potrebbero non corrispondere, suggerendo che in origine non facevano parte della stessa scena.

4. Qualità e Risoluzione: Può esserci una discrepanza nella qualità, risoluzione o grana del rumore tra lo squalo e il resto dell’immagine, il che indicherebbe un’immagine composita.

5. Contesto: Immagini appear questa sono spesso produce for every intrattenimento o per shock, specialmente per l’uso su World wide web o in movie che trattano scenari esagerati.
Basandosi su queste osservazioni, è ragionevole concludere che l’immagine non sia una cattura autentica di un evento del mondo reale. È un’immagine digitalmente alterata o composta, probabilmente creata for every effetto o appear parte di uno state of affairs fittizio.

In questo caso, insomma, l’IA non ha avuto dubbi: si tratta di una foto phony.

Ma non sempre gli esperimenti che ho effettuato sono andati a buon high-quality. Quando ho sottoposto a ChatGpt una delle immagini faux sul conflitto tra Israele e Hamas, per esempio, l’intelligenza artificiale l’ha definita “conistente” e “plausibile”:

“Dato il contesto dell’immagine, è plausibile che rappresenti una situazione reale, poiché scene del genere purtroppo si verificano durante i conflitti”, ha sentenziato l’IA.

Lo scatto in realtà è stato generato proprio da un’intelligenza artificiale, appear hanno fatto notare i giornalisti dell’AFP.



Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Al by means of i lavori for every la nuova rotonda tra through Emilia, Tolemaide e through Tosi a Santarcangelo

Vaccini, Bassetti: “Non aiutano Big Pharma ma tutti noi, non farli avrà un prezzo”