in

il 20enne non si rassegna in nessun modo alla fine della relazione

Prosegue l’impegno sul territorio contro molestie e violenza di genere stroncando condotte che possono sfociare in episodi più gravi. ll questore di Forlì-Cesena, Claudio Mastromattei ha firmato un provvedimento di ammonimento nei confronti di un ventenne accusato di “atti persecutori” nei confronti della ex fidanzata coetanea, quello che comunemente viene definito stalking. Gli agenti della Divisione Anticrimine della questura hanno ricostruito in maniera dettagliata la dinamica dei fatti che hanno inizio nel 2018, anno in cui si period definitivamente conclusa la relazione sentimentale tra i due. Il giovane, residente nel Cesenate, tuttavia non si è rassegnato e ha tentato ostinatamente di riallacciare i rapporti con la ex, in maniera sempre più insistente e pressante. Dallo scorso luglio ha iniziato a importunarla con numerose telefonate, tentativi di contatto sui social, attraverso “profili” non immediatamente riconoscibili dalla vittima, per eludere i “blocchi” che la ragazza aveva attivato.

L’attività investigativa ha permesso di riscontrare occur l’ex chiamasse ripetutamente in orari notturni la ragazza, sebbene lei lo avesse implorato di lasciarla in speed. Il giovane al telefono avrebbe palesato scuse piuttosto banali rivendicando, ad esempio, la restituzione di alcuni vestiti. Una sera della scorsa estate, a Cesenatico, mentre la ragazza period seduta a un tavolo, in compagnia di alcuni amici, l’ex fidanzato le si è avvicinato, nonostante fosse stato invitato advert allontanarsi, e nell’occasione avrebbe incitato la ragazza a baciare uno degli amici presenti, con il quale secondo lui faceva coppia fissa. Dopo questa ‘piazzata’ davanti agli amici, l’ha attesa davanti alla macchina parcheggiata for each salutarla, altra attenzione non gradita alla ragazza.

Nei giorni successivi il ventenne, mentre la ragazza si trovava ferma con la propria car in procinto di effettuare un prelievo advert un bancomat, si sarebbe avvicinato a lei mentre si trovava su un motorino, lasciandole una banconota da 50 euro nell’abitacolo, sostenendo che si trattava del corrispettivo di una cena non pagata, evidentemente al mero scopo di infastidirla.  Altro episodio di molestie nel mese di ottobre quando a bordo della propria automobile, dopo essere più volte transitato sotto casa della ragazza si è fermato con le quattro frecce accese al centro della carreggiata, in posizione pericolosa for every la viabilità ordinaria, for every richiamare la sua attenzione. La serie di atteggiamenti hanno ingenerato nella giovane paura e stati d’ansia.

Per tali motivi il questore ha emesso il provvedimento di ammonimento invitando il ragazzo “a tenere condotte conformi alla legge e advert astenersi dal reiterare comportamenti molesti tenuti nei confronti dell’ex fidanzata, avvertendolo che il ripetersi delle condotte rappresentate determinerà necessariamente denunce o arresti e provvedimenti dell’autorità giudiziaria, poiché nei confronti di persona già ammonita si procede d’ufficio a prescindere dalla volontà della parte lesa”.  



Leggi di più su cesena now

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gli eventi del 12 gennaio a Bologna e dintorni: Alessio Boni al Duse

Israele, ex giudice all’Aja: ‘Causa solo politica, può durare mesi’ – Notizie