in

Presidenziali Usa, Chris Christie si ritira dalla corsa per la nomination repubblicana


New York – L’ex governatore del New Jersey Chris Christie si ritira dalla corsa alle presidenziali americane. “Preferisco perdere dicendovi la verità – ha annunciato ai suoi sostenitori a Windham, nel New Hampshire – piuttosto che mentire for every poter vincere”. “È diventato chiaro for every me – ha aggiunto – che non ci sono le condizioni for each conquistare la nomination, for each questo motivo stasera sospendo la mia campagna”.

Dopo aver lanciato a giugno la sua candidatura, presentandosi appear l’unico in grado di competere con Donald Trump for every averlo conosciuto da vicino, il Repubblicano Christie, 61 anni, nato a Newark, New Jersey, mezzo italiano da parte di madre, Sondra Grasso, non è mai decollato nei sondaggi, finendo per non qualificarsi, a meno di una settimana dalle primarie, al duello televisivo in programma in Iowa, a cui invece hanno ottenuto l’accesso l’ex ambasciatrice United states all’Onu Nikki Haley e il governatore della Florida Ron Desantis.

L’uscita di scena di Christie, seppure ininfluente considerati i numeri, toglie dalla contesa repubblicana il candidato che più di ogni altro, se non l’unico, ha attaccato frontalmente Trump, definendolo fin dall’inizio “inadatto” alla carica di presidente degli Stati Uniti. Quel messaggio ha finito for every azzoppare la sua candidatura, perché la foundation repubblicana gli ha voltato le spalle.

Stati Uniti, gli Obama in soccorso di Biden. Michelle: “Non dormo per paura di Trump”


Christie, però, non ha cambiato registro, ha continuato a martellare sul tycoon, senza temere effetti collaterali. “Immaginate solo per un momento – ha detto nel suo ultimo comizio – se l’11 settembre ci fosse stato Donald Trump dietro la scrivania”. “La prima cosa che avrebbe fatto – ha continuato – sarebbe stato correre nel bunker for each proteggere se stesso, avrebbe messo prima se stesso al sicuro, prima di questo Paese”. Nessuno ha parlato del tycoon occur ha fatto lui. Gli altri candidati hanno usato toni vaghi, aggirato le domande, cercato di sviare il dibattito su altri temi.

Trump, spuntano le frasi ascoltate nel 2020: “Non aiuteremo l’Europa se verrà attaccata e lasceremo la Nato”



Poco prima dell’annuncio del ritiro, l’ex governatore aveva suscitato qualche scossa politica quando period stato beccato a dare giudizi sui suoi avversari, pensando, o forse no, di non avere il microfono acceso. Di Haley aveva detto: “Verrà distrutta e lo sappiamo sia io sia tu”. E poi: “Non è all’altezza”. Di DeSantis: “Mi ha chiamato, period pietrificato”. Trump ha subito utilizzato le dichiarazioni di Christie per attaccare l’ex ambasciatrice: il tycoon ha definito le dichiarazioni su Haley “molto veritiere”.

Nel suo ultimo discorso da candidato l’ex governatore del New Jersey ha criticato i suoi avversari per non avere avuto il coraggio di attaccare Trump, ma da loro ha ricevuto dichiarazioni amichevoli. Oltre alla telefonata di DeSantis, Haley ha commentato l’annuncio senza fare riferimento al fuori onda dell’ex governatore: “Chris Christie – ha detto – è un amico da molti anni, gli riconosco di aver portato avanti una campagna dura. Gli elettori hanno davanti una scelta chiara in queste elezioni: il caos e il dramma del passato o una nuova generazione di chief conservatori. Io combatterò for every guadagnare ogni voto, perché possiamo costruire insieme un’America più forte e orgogliosa”.



Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

“Gli influencer sono veri e propri editori: massima lealtà nei contenuti, rispetto delle donne e dei minori”. Multe esemplari

“In Ecuador la sensazione è che lo Stato non esista più”