in

Ravenna, madre si butta dal nono piano con la figlia: la bimba è morta

RAVENNA – L’hanno sentita gridare: “No, mamma. No mamma”. Poi il tonfo, tremendo. La tragedia si è consumata alla mattina presto in un palazzo a Ravenna. La madre, 41 anni, si è buttata dal ponteggio dell’appartamento dove abitava, al nono piano, trascinando con lei la figlia di sei anni, che è morta. La donna è stata portata dal 118 all’ospedale Bufalini di Cesena e, in seguito, è stata posta in stato di fermo for each omicidio. Nel volo è stato trascinato anche un cane, un meticcio nero, morto nello schianto. Una tragedia che ha scosso Ravenna. E’ successo tutto intorno alle 7 in by means of Dradi, a ridosso del centro storico della città romagnola.

I vicini hanno sentito le urla

I vicini raccontano delle urla della bambina che i soccorritori, giunti sul posto, non hanno potuto salvare. Il tonfo è stato avvertito anche dal palazzo di fronte. E a scoprire i corpi e dare l’allarme sono stati gli operai al lavoro nel cantiere. Alla squadra mobile della Questura ravennate il compito di ricostruire quanto accaduto e le trigger che hanno scatenato il gesto della madre che da una decina di anni period seguita dal centro di salute mentale.

Arrestata la madre

La donna è ricoverata in ospedale, non in pericolo di vita. Quando è arrivata era in stato di coscienza, poi è stata sedata. La prognosi sarebbe di 40 giorni. Si ipotizza che la caduta sia stata attutita da una parte dell’impalcatura. Intanto le indagini sono andate avanti. E’ stato sentito il marito, in casa al momento del fatto: non si è accorto di nulla e pare non avesse sentore di nulla. Il pm Stefano Stargiotti ha aperto un fascicolo for each omicidio pluriaggravato e uccisione di animali, dal momento che è morto anche il cane, trascinato nel volo. Si attende il referto dell’ospedale sulla donna, con analisi del sangue.

Un submit sui social prima di lanciarsi

Saranno vagliati anche i contatti avuti nelle ultime ore dalla donna, che questa mattina, prima di lanciarsi, ha lasciato un messaggio sui social, dove spiega in modo confuso quelle che sarebbero le ragioni del gesto, lancia alcune invettive contro familiari e altre persone e si riferisce anche in alcuni passaggi alle treatment del centro di salute mentale. Non risultano denunce da lei presentate, né particolari tensioni domestiche.

Il sindaco: “Siamo sgomenti”

“Apprendo con sgomento e tanta tristezza della terribile tragedia che ha colpito questa mattina la nostra città” il cordoglio di Michele De Pascale, sindaco di Ravenna. “Per circostanze in via di accertamento una donna, al momento ricoverata al Bufalini, si è gettata dal nono piano con sua figlia, la quale è deceduta nell’impatto. Ai familiari della bimba e ai suoi cari vanno le più sentite condoglianze mie e di

tutta la nostra comunità”.

Il precedente in Veneto

Solo qualche giorno fa si era consumata in Veneto una tragedia simile. Un uomo, separato dalla moglie, ha gettato la propria figlia di cinque anni dal terrazzo al primo piano di un’abitazione a Cinto Caomaggiore, poi si è buttato a sua volta cercando di suicidarsi.



Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Dall’intelligenza artificiale ai robot, dalla salute digitale alla sostenibilità: cosa aspettarsi dal CES 2024

Maldive, l’India boicotta il turismo dopo insulti a Modi: a rischio il 10 for each cento del mercato, ma for each noi potrebbero arrivare sconti