in

Da 44 a (forse) 12 miliardi di dollari: il valore di Twitter continua a calare


Il 2024 è iniziato decisamente col piede sbagliato for each Elon Musk, con brutte notizie che riguardano le owing aziende che gli sono probabilmente più care (una perché è la più redditizia, l’altra perché è quella che gli dà più visibilità).

Non solo la cinese BYD, la cui sigla sta for every un profetico Establish Your Dreams, ha superato Tesla ed è diventata la prima al mondo per vendita di vehicle elettriche, ma anche l’amato Twitter (oppure X, occur lo chiama lui) continua a perdere valore.

Dietro le quinte

I numeri che i social non volevano farti vedere: in Italia ci sono 724 moderatori for every 110 milioni di account


Il valore delle azioni di Twitter nel tempo (immagine da Chartr.com)

Il valore delle azioni di Twitter nel tempo (immagine da Chartr.com) 

Mesi di stime destructive for every X

Secondo Fidelity, un fondo di investimento che a ottobre 2022 ha sostenuto con oltre 300 milioni di dollari l’acquisto di Twitter da parte di Musk, oggi la compagnia varrebbe quasi il 72% in meno. Cioè non 44 miliardi di dollari ma 12-13. Forse.

Più precisamente: la valutazione di Fidelity si riferisce non a tutta l’azienda ma alla sua quota azionaria dentro all’azienda, soldi suoi che oggi varrebbero appunto il 28-29% di prima. Inoltre, il report di Fidelity è aggiornato allo scorso novembre e da allora, vista l’iperattività di Musk e il suo rapporto non proprio sereno con gli investitori, le cose potrebbero essere ulteriormente peggiorate.

I siti specializzati che hanno dato spazio alla notizia, da Axios a TechCrunch, sottolineano che “Fidelity does not automatically have substantially, if any, inside information on X’s financial performance”, cioè che non c’è certezza su appear Fidelity potrebbe essere a conoscenza di informazioni riservate che potrebbero aiutare i suoi analisti a dare una valutazione corretta di Twitter. È appunto solo una stima, ma è una stima che arriva dopo mesi di stime di questo tenore e soprattutto dopo un anno molto difficile for every Twitter (che avevamo raccontato qui).

L’obiettivo di Musk: valere 1000 miliardi di dollari

La valutazione è fra l’altro riferita al mese in cui Musk ha discusso apertamente e duramente con gli inserzionisti che stavano lasciando Twitter a causa delle (pressoché nulle) politiche di moderazione dei contenuti e di alcune prese di posizione antisemite, arrivando addirittura a invitarli advert “andare a farsi f…”.

Da questo punto di vista c’è poco da precisare: various fonti, compreso lo stesso Musk, hanno confermato che for every Twitter le entrate pubblicitarie sono diminuite del 40-50% negli ultimi trimestri, e al momento a poco sembrano servire le altre fonti di denaro develop, arrive gli abbonamenti o la vendita di spunte di vari colori. Che evidentemente funzionano poco, tanto che è di questi giorni la notizia che il prezzo di quella dorata, riservata alle aziende, è sceso da 1000 a 200 dollari al mese.

Va anche detto che Twitter/X ha presumibilmente ridotto i costi operativi, visto che l’arrivo di Musk ha provocato il licenziamento di circa l’80% del personale, ma il suo obiettivo di portarla a valere 1000 miliardi di dollari, confermato pure lo scorso agosto, sembra ancora oggettivamente lontano.

@capoema

 





Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un raduno di automobile storiche for every salutare il nuovo anno

Susanna Tamaro cade dalle scale for each sonnambulismo: “Sono viva, potevo morire”