in

Bomba della seconda guerra mondiale fatta brillare a Rastignano

BOLOGNA Una bomba risalente alla seconda guerra mondiale è stata disinnescata e fatta brillare a Rastignano, alle porte di Bologna dai genieri dell’Esercito. L’ordigno, una bomba d’aereo, del peso di circa 100 libbre (pari a circa 52 Kg ed una carica esplosiva di tritolo di 25 kg circa) è stato ritrovato in un cantiere per i lavori del post alluvione, in pessime condizioni di conservazione ma ancora attivo.

Durante la prima fase è stata costruita sul luogo di rinvenimento, attorno alla bomba, una struttura temporanea di protezione per la mitigazione degli effetti dovuti ad una esplosione accidentale. Quindi l’ordigno è stato neutralizzato con la rimozione dei sistemi di innesco. Infine, poco prima di mezzogiorno, in un’area isolata, la bomba è stata fatta brillare. I genieri dell’Esercito hanno realizzato una struttura di contenimento anche per limitare l’area di evacuazione e ridurre così al minimo i disagi alla popolazione, riducendo l’area dagli iniziali 685 metri previsti a 258 metri e allontanando, per precauzione, 470 persone anziché 2.900. Temporaneamente chiusa anche la linea ferroviaria Direttissima nella tratta Bologna – Firenze.



Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previsioni meteo, domenica all’insegna del bel tempo ma la prossima settimana arrivano nubi e pioggia

alla scoperta dell’educatore e martire della libertà e del Vangelo a 100 anni dalla morte