in

Sampiera, Lanzi dopo la vittoria di Fratta Terme: “Siamo in crescita”

Sampiera, Lanzi dopo la vittoria di Fratta Terme: “Siamo in crescita”
Sampiera, Lanzi dopo la vittoria di Fratta Terme: “Siamo in crescita”

Glauco Lanzi ha giocato la prima partita da titolare nel derby vincente in trasferta contro il Fratta Terme (0-3) e ha segnato la sua seconda rete stagionale (la prima a Misano con ingresso a gara in corso). Una buona notizia per la Sampierana che nella scorsa stagione, perso definitivamente il suo bomber per infortunio (strappo di un centimetro

al tendine dell’adduttore), alzò bandiera bianca nel duello contro il Gambettola. Allora proprio il ko a Fratta Terme per 2-0 con Narducci (anche a lui a segno domenica) e Lanzi out disegnò la parabola finale della squadra di Barontini a favore di quella di Bernacci: “Il campionato l’abbiamo buttato via noi, sarebbe bastato un punto in più” sospira il bomber .

Lanzi, lei è pienamente recuperato dal grave infortunio. La Sampierana invece come sta?

“Diciamo che è convalescente. Abbiamo fatto sette punti in tre partite, da tre gare non subiamo gol. Siamo in crescita, ma ancora non possiamo dire di essere pienamente guariti. Dobbiamo dare continuità e il derby di sabato in casa contro la Due Emme è un bel banco di prova. Il nostro stadio è stato sempre un fortino, deve tornare ad esserlo. La vittoria di Fratta è stata molto importante perché è un campo tosto, difficile da violare”.

Cosa è cambiato in meglio nella Sampierana?

“Abbiamo ritoccato l’assetto tattico, giochiamo con il 3-4-1-2 oppure con il 3-4-3: siamo più compatti, schermiamo di più la difesa in fase di non possesso passando a cinque e quando non subisci gol sei un pezzo avanti, tanto più noi che abbiamo una certa pericolosità offensiva e tanti giocatori in grado di trovare la via della rete”.

Perché un inizio così difficile?

“Un insieme di cose. Ci hanno dato tutti per favoriti e questo mentalmente ci ha condizionato, da subito ci è mancato l’atteggiamento che ha caratterizzato la scorsa stagione, dal punto di vista tattico abbiamo faticato a trovare la quadra, i volti nuovi hanno dovuto prendere le misure al nuovo campionato”.

Che derby sarà con la Due Emme?

“Una partita tirata, la Due Emme ha i nostri stessi punti, è pericolosa, ha motivazioni. La partita si deciderà sugli episodi: vince chi sbaglia meno”.

Le favorite per la vittoria finale?

“Faenza, Bakia e Forlimpopoli sono le nostre avversarie più agguerrite, penso che il campionato si deciderà alla fine. Non vedo una squadra ammazza campionato, ma tanto equilibrio perché il livello si è alzato”.

Non è la Sampierana la più forte?

“Bisogna dimostrarlo sul campo, non esserlo solo sulla carta. Quando devi vincere tutto si complica, c’è meno serenità e più pressione”.

In che cosa la Sampierana può crescere?

“Registrare la fase difensiva che comunque è migliorata confidando nel pieno recupero di Canali; in attacco essere meno spreconi anche se ad onore del vero ci è girata anche male in certe situazioni”.

Rosa lunga, tanta competizione, più alternative per il mister ma meno spazi per i giocatori. Come la mettiamo?

“Tra infortuni e squalifiche c’è bisogno di tutti, ci si deve giocare il posto. Bene così, si alza anche il livello dell’allenamento perché si va più forte per guadagnarsi la maglia”.

L’anno scorso Lanzi chiuse in doppia cifra. L’obiettivo?

“Ripetermi, ma il più è giocare…”.



Leggi di più su cesena today

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Picchia e minaccia di morte un medico: carabinieri al Sant’Orsola

Picchia e minaccia di morte un medico: carabinieri al Sant’Orsola

TIM per IDMO: ripartono le lezioni in streaming per le scuole contro le fake news – MondoMobileWeb.it | News | Telefonia

TIM per IDMO: ripartono le lezioni in streaming per le scuole contro le fake news – MondoMobileWeb.it | News | Telefonia