in

Come faremo senza glitter – la Repubblica

Come faremo senza glitter – la Repubblica
Come faremo senza glitter – la Repubblica

Pare che ci sia gente preoccupata o dispiaciuta perché da domenica sarà vietato vendere e comprare il glitter, i brillantini. Quelli che si usano per far brillare un biglietto di auguri, ma più spesso il volto di una persona o un abito il giorno delle nozze o anche solo per andare a ballare una sera. Quelli che ci fanno sentire tutti come Barbie e Ken.

Sono stati messi al bando per una decisione dell’Unione europea che entra in vigore il 15 ottobre. Sono stati messi al bando non perché quelli di Bruxelles sono cattivi e invidiosi delle nostre feste ma perché fanno male (anzi, malissimo) all’ambiente. Il glitter è fra le più comuni e diffuse microplastiche: di fatto è una composizione di una comune microplastica come la PET o il PVC e alluminio che una volta finito nei nostri tubi di scarico impiega centinaia di anni a degradarsi e nel frattempo inquina laghi, fiumi, mari, finisce nelle alghe e nei pesci che poi a loro volta finiscono nelle nostre tavole.

I calcoli dicono che una persona in media ingerisce circa 200mila particelle di microplastica all’anno. Ma forse è più chiaro se diciamo che si tratta di 5 grammi a settimana, l’equivalente di un tappo di bottiglia, oppure di una ciotola colma di cereali ogni 6 mesi. Non tutte le microplastiche sono glitter, ma il glitter ne è una quota importante. E fa male a noi e all’ambiente.

Questa mossa fa parte di una strategia più ampia per contrastare non l’uso della plastica, che è fondamentale, ma il suo abuso, visto l’impatto ambientale che ha: ricordo il divieto di usare buste di plastica, che non ha provocato la fine del mondo come molti temevano (e neanche della spesa); e quello delle cannucce di plastica usa e getta, che non ha decretato la fine degli aperitivi.

Anche la fine del glitter non segnerà la fine delle feste e del divertimento. Ma l’inizio, forse, di mari meno inquinati.



Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Serie D, esordio sfortunato per Riolfo sulla panchina dello United Riccione

Serie D, esordio sfortunato per Riolfo sulla panchina dello United Riccione

16 ottobre 2023, l’almanacco di oggi: nati, morti e santo del giorno

16 ottobre 2023, l’almanacco di oggi: nati, morti e santo del giorno