in

Yayoi Kusama a Bergamo, a Palazzo della Ragione l’installazione «Fireflies on the Water»- Corriere.it

Yayoi Kusama a Bergamo, a Palazzo della Ragione l’installazione «Fireflies on the Water»- Corriere.it


di Redazione Bergamo online

La mostra dal 17 novembre 2023 al 14 gennaio 2024. una delle Infinity Mirror Room pi iconiche dell’artista giapponese e proviene dalla collezione del Whitney Museum of American Art.

nota in tutto il mondo per i suoi pois e zucche giganti. L’artista giapponese Yayoi Kusama, 93 anni, in occasione di Bergamo-Brescia Capitale italiana della Cultura, porter dal 17 novembre al 14 gennaio al Palazzo della Ragione Fireflies on the Water, una delle sue Infinity Mirror Room pi iconiche, proveniente dalla collezione del Whitney Museum of American Art di New York.

una mostra ambiziosa e speciale — afferma il curatore Stefano Raimondi, fondatore e direttore di The Blank Contemporary Art —, resa possibile da un progetto articolato, che ha richiesto due anni di lavoro, e dai rapporti internazionali con il Whitney Museum of American Art, senza dubbio uno dei pi importanti musei al mondo. Yayoi Kusama un’artista amata in modo trasversale da pi generazioni e pubblici, capace di meravigliare e stupire, e la stanza “Fireflies on the Water” sicuramente la pi adatta a sottolineare le tematiche che accompagnano la Capitale della Cultura, che affrontano i temi della resilienza e della cura, per aprirsi infine a una nuova dimensione piena di luce, energia e di sconfinate possibilit.

Fireflies on the Water un’installazione dalle dimensioni di una stanza pensata per essere vista in solitudine, una persona alla volta. Un’ambiente buio, rivestito di specchi su tutti i lati. Al centro si trova una pozza d’acqua, che trasmette un senso di quiete, in cui sporge una piattaforma panoramica simile a un molo e 150 piccole luci appese al soffitto che, come suggerisce il titolo, sembrano lucciole. Uno spazio che cos appare infinito, senza cima n fondo.

La presentazione di questa importante mostra — sottolinea il sindaco Giorgio Gori — in un contesto storico di prestigio e di grande valore quale Palazzo della Ragione un segnale importante per la nostra citt e per tutto il mondo dell’arte contemporanea. Bergamo da tempo, grazie al grande lavoro di The Blank, di Gamec e di altri soggetti di rilievo, lavora per promuovere e valorizzare l’arte contemporanea in citt: quest’ultima centrale nella programmazione della Capitale, grazie all’esposizione di Kusama, alle installazioni di piazza della Libert e del KilometroRosso, ma anche al cantiere per la nuova Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea della citt, che inizier proprio quest’anno nell’attuale palazzetto dello sport.

L’allestimento, curato da Maria Marzia Minelli, si compone di un percorso introduttivo che approfondisce la ricerca di Yayoi Kusama attraverso poesie, filmati e documentazioni, creando uno spazio di condivisione fisica e digitale dell’esperienza vissuta e permettendo di entrare da pi punti di vista nell’immaginario dell’artista giapponese, la pi popolare al mondo secondo un sondaggio condotto dalla rivista The Art Newspaper. Il fatto che un’istituzione importante come il Whitney Museum of American Art di New York conceda un prestito di questo rilievo — evidenzia l’assessore alla Cultura Nadia Ghisalberti —, trasmette il valore del percorso che Bergamo ha intrapreso da diversi anni nell’ambito dell’arte contemporanea e di pari passo del cammino fatto da The Blank, una realt del territorio che diventata un interlocutore culturale credibile e conosciuto a livello internazionale, oltre che un attore capace di promuovere la citt.

21 febbraio 2023 (modifica il 21 febbraio 2023 | 16:55)



Leggi di più su corriere.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Due interventi per tornare a camminare, ora è infermiere: «Il Rizzoli ha dato un senso alla mia vita»

Due interventi per tornare a camminare, ora è infermiere: «Il Rizzoli ha dato un senso alla mia vita»

Belluno, addio Misurina: il 24 dicembre chiude il centro di cura per l’asma infantile. Unico in Europa

Belluno, addio Misurina: il 24 dicembre chiude il centro di cura per l’asma infantile. Unico in Europa