in

Coppa Italia, Lazio-Bologna: rossoblù inesistenti. Il ricordo per Mihajlovic


Il gol della Lazio contro il Bologna (LaPresse)

Delusione di Coppa Italia per il Bologna, che cade agli ottavi 1-0 sul campo della Lazio: prestazione molto scialba dei rossobl, che non concludono neanche una volta nello specchio della porta avversaria, e gara decisa dall’erroraccio del difensore Sosa che spiana la strada al gol-vittoria di Felipe Anderson. Il massimo con il minimo sforzo per la Lazio, che poi mette in ghiaccio la gara con il suo palleggio e senza creare nemmeno troppe chance per il raddoppio, crogiolandosi grazie a un Bologna spaventosamente sterile e spuntato in quella che poteva essere un’ occasione succulenta per regalarsi uno sprazzo di gloria.


La sfida tra Lazio e Bologna e il ricordo di Sinisa Mihajlovic

Prima della gara c’ un momento davvero toccante con il tributo a Sinisa Mihajlovic: lo speaker dell’Olimpico chiede a tutti i presenti di alzarsi e unirsi alla famiglia del serbo recentemente scomparso, mentre sul maxischermo dello stadio passano i suoi gol. E dagli altoparlanti vengono diffuse le sue frasi. Immagini e suoni che commuovono la moglie Arianna e la figlia Viktorija, mentre vengono srotolati striscioni all’Olimpico: da Sinisa nel cuore a Sinisa padre marito e uomo vero, il tuo esempio vive per sempre, che campeggia nella curva biancoceleste. Un momento commovente, con i dirigenti Claudio Lotito (presidente della Lazio) e Marco Di Vaio (ds del Bologna) a bordo campo insieme alla famiglia e la consegna di due maglie del Bologna e della Lazio autografate dai giocatori delle due squadre che sulla schiena hanno il numero 11 e il nome Mihajlovic.

L’errore di Sosa che spiana la strada ai biancocelesti

In campo il Bologna entra un po’ morbido – Skorupski deve disinnescare un tiro di Felipe Anderson dopo 15 secondi – poi non rischia pi di tanto per mezz’ora: un paio di volate di Zaccagni su altrettanti errori di Cambiaso, un brivido per Dominguez (dolore alla caviglia destra, poi si riprende) poco da segnalare in avanti con Barrow versione fantasma e Orsolini che prova due volte a calciare da fuori, senza inquadrare lo specchio. Il guaio arriva al 33’ quando il Bologna si fa del male da solo: Sosa chiama palla a gran voce a Schouten dentro l’area, l’olandese gliela consegna, l’uruguagio tenta di dribblare Pedro e scivola, spianando la strada all’attaccante biancoceleste che serve a Felipe Anderson il pi comodo dei tap-in a porta sguarnita. Un autogol in piena regola, pur se non verr considerato tale sul tabellino.

I rossobl fanno scena muta all’Olimpico

A inizio ripresa Thiago Motta inserisce Lucumi e Medel per Soumaoro e Schouten, ma il palleggio biancoceleste – pur sterile – cucina il Bologna a fuoco lento: la Lazio sfiora il bis con un terzo tempo cestistico di Milinkovic-Savic, con palla alta di un soffio, poi ci prova con Luis Alberto che calcia centrale. Rossobl inesistenti in avanti e allora il tecnico italobrasiliano prova a cambiare il trend inserendo Soriano e Zirkzee per Aebischer e Orsolini, poi deve far entrare Pyyhtia per Medel, uscito malconcio da un contrasto con Zaccagni: la partita noiosa, c’ un sussulto al 70’ con Skorupski che respinge su Felipe Anderson – con un dubbio per un fallo di mano dell’attaccante – mentre Maximiano vive una serata di pace, dopo il debutto horror in campionato proprio contro i rossobl che gli cost il posto a favore di Provedel. E si arriva al triplice fischio cos, senza squilli. Di fatto, il Bologna all’Olimpico ha fatto scena muta.

Il tabellino

Lazio-Bologna 1-0
Marcatore: Felipe Anderson 33’ pt
LAZIO (4-3-3): Maximiano sv; Lazzari 6 (Marusic 6 22’ st), Patric 6,5, Romagnoli 6,5 (Casale 6 22’ st), Hysaj 6; Milinkovic-Savic 6 (Vecino sv 35’ st), Cataldi 6 (Marcos Antonio sv 47’ st), Luis Alberto 6; Pedro 7 (Romero sv 35’ st), Felipe Anderson 7, Zaccagni 6,5. All.: Sarri 6,5.
BOLOGNA (4-1-4-1): Skorupski 6,5; Cambiaso 4,5, Soumaoro 6 (Lucumi 6 1’ st), Sosa 4, Lykogiannis 5; Schouten 5,5 (Medel 6 1’ st, Pyyhtia 5,5 23’ st); Aebischer 5 (Soriano 5,5 19’ st), Dominguez 6, Moro 5,5, Orsolini 5,5 (Zirkzee 5,5 19’ st); Barrow 5. All.: Motta 5,5.
Arbitro: Baroni 6.
Ammoniti: Sosa, Zaccagni, Luis Alberto, Zirkzee. Recuperi: 2’ pi 4’.

La newsletter del Corriere di Bologna

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Bologna e dell’Emilia-Romagna iscriviti gratis alla newsletter del Corriere di Bologna. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

19 gennaio 2023 (modifica il 19 gennaio 2023 | 20:27)

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Leggi di più su corriere.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Superbonus, in Lombardia completati 8 interventi su 10- Corriere.it

Ernesto Paganoni morto, addio al regista che aveva inventato «I cartoni dello Zecchino»- Corriere.it