in

Aereo sul Lagorai, il papà di Silvia De Bon: «Non vede l’ora di tornare a volare»

Aereo sul Lagorai, il papà di Silvia De Bon: «Non vede l’ora di tornare a volare»


diLorenzo Pastuglia

Il velivolo sarà recuperato con l’elicottero, aperta un’inchiesta sull’incidente

«Silvia? A casa in degenza non vuole starci proprio. Per me, al massimo lunedì (primo gennaio ndr) torna all’hotel Alaska a Cortina, dove lavora. Anche a costo di far meno ore per via delle ferite». Tempestato dalle richieste di interviste negli ultimi due giorni, Ettore De Bon ripercorre comunque (e con la solita disponibilità) le ultime ore vissute lontano da sua figlia, la pilota ventiduenne «eroina» autrice del miracoloso atterraggio dell’aereo sul pendio del Lagorai. La giovane ieri, 30 dicembre, alle 13.45 è stata dimessa dall’ospedale Santa Chiara, accolta con gioia da sua mamma, Orietta Armellini, e dal fratello Mattia, 27, con lei sul Piper PA-28 (dove c’era anche la ragazza di lui, Giorgia Qualizza, di 28) che mercoledì pomeriggio, intorno alle 16.25, è finito violentemente contro la superfice di ghiaccio e neve ai piedi di Cima Cece.

Il recupero dell’aereo

Lo stesso aereo da turismo, non più sotto sequestro, verrà rimosso oggi, 31 dicembre, dalla montagna, dopo che giovedì l’area era stata messa in sicurezza dai soccorritori, che avevano legato il velivolo a un masso per poi svuotarne il serbatoio. Ad occuparsi del recupero, approfittando del clima più mite dei giorni di Capodanno, saranno i nuclei elicotteri e speleo-alpino-fluviale (Sag) dei vigili del fuoco di Trento, in collaborazione con la Scuola alpina della guardia di finanza (Sagf) di Predazzo. Gli stessi militari che l’altro ieri sono saliti in quota per recuperare tutta la documentazione presente sul veivolo. Al Piper PA-28 incidentato verranno smontate le ali, con il corpo poi imbragato e portato a valle, per infine essere trasportato a Belluno. Arriverà all’Aeroclub «Arturo Dell’Oro», possessore legale del mezzo e di cui la stessa Silvia De Bon è socia, avendoci fatto l’assicurazione e preso il brevetto europeo da pilota.

L’indagine

Intanto, prosegue la doppia indagine aperta sia dall’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv), i cui periti parteciperanno alle procedure di rimozione del velivolo, sia dalla Procura di Trento, quest’ultime condotte dai carabinieri di Cavalese. Il pm di turno, Davide Ognibene, ha aperto un fascicolo e disposto ulteriori accertamenti, con il reato ipotizzato che è il 449 del codice penale (Delitti colposi di danno) per valutare eventuali responsabilità nella caduta dell’aereo, per esempio a carico di chi deve provvedere alla manutenzione e ai controlli di sicurezza.

Il padre della pilota

Lo stesso Ettore De Bon, infine, ripensa agli sforzi di sua figlia: «Silvia vuole tornare a lavorare per staccarsi dal cellulare, che suona in continuazione — prosegue — E poi non vede l’ora di tornare a volare, col sogno di diventare una pilota di linea». Poi l’uomo si lascia andare ai ricordi: «Prima di prendere il brevetto americano in Florida, mia figlia andò qui in banca a chiedere un finanziamento di 14 mila euro, tanto ci voleva per farlo, ma ha ricevuto un “no” secco — aggiunge De Bon — . Lei non si è comunque arresa, lavorando duramente nei suoi otto mesi a Cortina, e un po’ con i suoi guadagni e un po’ con un mio aiuto è andata negli Usa». Per prendere il brevetto da pilota ufficiale, invece, «ci vogliono circa 80 mila euro — conclude — Ma sono sicuro che nonostante le difficoltà, senza l’aiuto della banca, ce la farà. Sarebbe bellissimo se qualcuno volesse aiutarla a inseguire i suoi sogni».

La newsletter del Corriere del Veneto

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti gratis alla newsletter del Corriere del Veneto. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

La newsletter del Corriere del Veneto

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti gratis alla newsletter del Corriere del Veneto. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

31 dicembre 2022 2022 ( modifica il 20 febbraio 2023 2023 | 09:31)



Leggi di più su corriere.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Covid, lo spettacolo di medici e infermieri del Papa Giovanni. La tragedia della pandemia in teatro- Corriere.it

Covid, lo spettacolo di medici e infermieri del Papa Giovanni. La tragedia della pandemia in teatro- Corriere.it

«Assapora la meraviglia», il nuovo spot per promuovere i prodotti pugliesi

«Assapora la meraviglia», il nuovo spot per promuovere i prodotti pugliesi