in

Trump indagato anche per l’assalto a Capitol Hill. L’ex presidente ha 4 giorni per costituirsi

Donald Trump ha annunciato di aver ricevuto una comunicazione dal procuratore Jack Smith che è oggetto di un’indagine sull’assalto a Capitol Hill del 6 gennaio 2021. L’ex presidente americano ha quattro giorni per costituirsi. 

L’annuncio è stato affidato a un post sul social media Truth: “Jack Smith il folle, procuratore del dipartimento di Giustizia di Joe Biden, ha inviato una lettera (di nuovo, era domenica notte!) affermando che io sono oggetto di un’inchiesta da parte del grand jury del 6 gennaio”, ha scritto Trump affermando che nella lettera “mi vengono dati appena 4 giorni per presentarmi al grand jury, cosa che quasi sempre significa arresto ed incriminazione”.

Nel lungo post Trump attacca Joe Biden e il ministro della Giustizia, Merrick Garland, di “strumentalizzazione e interferenza politica”, scrivendo che “vogliono eliminare l’avversario numero uno”. Per il tycoon si tratterebbe di “una caccia alle streghe che è un’interferenza elettorale ed un uso completo e totale delle forze dell’ordine come arma politica. Niente del genere è mai successo nel nostro Paese”. 

The Donald  non ha risposto all’invito a testimoniare davanti al gran giurì. Secondo quanto riporta la Cnn, gli avvocati di Trump sarebbero stati colti di sorpresa dalla lettera, che sarebbe di preludio a un’incriminazione.



Leggi di più su repubblica.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Bimbo di due anni azzannato al volto da un pitbull nell’Imperiese

Zaki condannato a tre anni, il rettore dell’Alma Mater: “Terribile”