in

CoopVoce ConMe Casa: l’offerta IoT è attivabile anche tramite Self SIM – MondoMobileWeb.it | News | Telefonia


Da alcuni mesi CoopVoce ha aggiunto, tra le offerte attivabili tramite Self SIM, anche l’offerta Internet of Things denominata ConMe Casa e pensata per tutti i nuovi clienti che vogliono controllare da remoto i propri dispositivi IoT.

Si sottolinea che precedentemente invece, con le Self SIM di CoopVoce erano attivabili esclusivamente le principali offerte della famiglia Evo.

Bundle e attivazione di ConMe Casa

L’opzione tariffaria ConMe Casa prevede un bundle costituito da 200 Mega di traffico internet su rete TIM, 50 minuti verso numeri fissi e mobili e 200 SMS verso tutti ad un costo mensile di 2,50 euro a tempo indeterminato. Il primo mese è gratuito, se la richiesta è contestuale all’attivazione della SIM.

L’offerta, disponibile dal 14 Gennaio 2020, è dunque ancora disponibile per tutti i nuovi clienti tramite Self SIM o presso i punti vendita Coop.

Per effettuare l’attivazione, è necessario richiedere un nuovo numero CoopVoce finalizzato al monitoraggio dei device IoT. Inoltre, secondo quanto riportato nel sito ufficiale dell’operatore, l’offerta è sottoscrivibile esclusivamente con il piano tariffario ConMe base.

Attivazione tramite Self SIM

Le Self SIM di CoopVoce, in commercio da alcuni mesi, consentono di acquistare soltanto la scheda telefonica dell’operatore senza procedere con l’attivazione di un’offerta presso il punto vendita Coop. Cosi facendo, i clienti possono attivare la SIM, anche in seguito, quando preferiscono direttamente online e in autonomia, scegliendo contestualmente l’offerta da sottoscrivere.

La Self SIM generalmente richiede un costo iniziale pari a 9,90 euro, che comprende attivazione, SIM e primo mese anticipato dell’offerta da scegliere. Con questa modalità solitamente il credito residuo ad avvenuta attivazione risulta pari a zero.

Chi acquista la Self SIM CoopVoce in negozio riceve pure un codice PIN sullo scontrino di acquisto, che servirà poi per procedere all’attivazione online, attraverso una pagina dedicata del sito CoopVoce. In questa fase il cliente deve anche scegliere una delle attuali offerte disponibili, tra le quali come detto in precedenza figura ConMe Casa.

Il processo di attivazione della SIM si conclude attraverso la funzionalità di video identificazione, già attiva da tempo per gli acquisti online e che consente di effettuare il riconoscimento dell’intestatario.

La Self SIM permette dunque di acquistare la scheda telefonica nei punti vendita fisici Coop senza dover fornire i propri documenti al momento dell’acquisto, mentre dovranno essere specificati solo al momento dell’attivazione online. In questo modo, la SIM potrà anche essere regalata a chi si preferisce.

Le Self SIM di CoopVoce sono solitamente disponibili in un espositore dedicato all’interno dei punti vendita Coop aderenti, caratterizzato dal colore verde e dal logo che identifica le Self SIM dell’operatore virtuale.

Secondo quanto riportato sul sito CoopVoce, le Self SIM dovrebbero essere acquistabili anche presso gli shop online dei partner dell’operatore, e in questo caso invece del codice PIN per l’attivazione bisognerà utilizzare il numero d’ordine che si troverà nella mail di conferma, oltre al codice ICCID della SIM acquistata.

Per quanto riguarda il costo della SIM nel caso di attivazione dell’offerta direttamente nei negozi, il nuovo cliente deve sostenere un importo pari a 10 euro con 5 euro di traffico incluso.

Ulteriori dettagli sull’offerta IoT ConMe Casa

I minuti disponibili con l’offerta ConMe Casa, tariffati sugli effettivi secondi di conversazione e senza scatto alla risposta, si riferiscono a tutti quei device che per comunicare necessitano della voce. La connessione a internet viene tariffata a singolo KB, con riduzione della velocità a 32 Kbps in caso di superamento dei 200 MB inclusi.

Al superamento dei minuti e degli SMS compresi nel mese vengono applicate le condizioni del piano tariffario ConMe base.

Quest’ultimo prevede una tariffazione di 10 centesimi di euro al minuto per il traffico voce (con scatto alla risposta di 10 centesimi di euro), 10 centesimi di euro per ciascun SMS inviato e 10 centesimi di euro per ogni MB consumato.

In alternativa all’utilizzo del piano tariffario, una volta terminato il bundle mensile è possibile rinnovare l’offerta in anticipo direttamente dall’app CoopVoce, dall’Area Clienti del sito o chiamando il Servizio Clienti 188.

Per quanto concerne il rinnovo automatico dell’offerta, l’addebito del costo mensile avviene su credito residuo. Qualora quest’ultimo dovesse risultare insufficiente, l’offerta viene sospesa per 30 giorni, durante i quali i minuti e gli SMS vengono tariffati alle condizioni del piano tariffario, mentre il traffico internet è inibito.

In questo caso, il cliente dovrà ricaricare la SIM entro la scadenza dei 30 giorni per riattivare l’offerta, o in caso contrario l’opzione viene disattivata ed è necessario riattivarla al costo di 5 euro.

In Roaming nei Paesi dell’Unione Europea, i clienti possono utilizzare l’intero bundle previsto ogni mese. Si specifica tuttavia che l’offerta tariffaria non è valida per il traffico internazionale, per il traffico roaming extra UE e per le numerazioni a sovrapprezzo.

Si segnala che trattandosi di una offerta dedicata a dispositivi IoT, ConMe Casa non è valida per l’utilizzo su telefoni, tablet e router. ConMe Casa attualmente non prevede il servizio di IP dinamico pubblico o IP statico personale, quindi i dispositivi che richiedono tali caratteristiche non sono supportati.

In generale, con l’operatore virtuale Full MVNO CoopVoce, i clienti possono usufruire della rete TIM 4G con velocità fino a 100 Mbps in download e 50 Mbps in upload, come indicato nei documenti di trasparenza tariffaria. Si specifica comunque che nel mese di Ottobre 2022, TIM ha concluso la progressiva dismissione della tecnologia 3Gnon più utilizzabile neanche con l’operatore di Coop Italia.

A partire dal 7 Marzo 2023, per tutti i clienti CoopVoce con uno degli smartphone compatibili, è disponibile ufficialmente la tecnologia VoLTE per le chiamate su rete 4G. Da Luglio 2023 il servizio non deve essere più attivato manualmente, ma viene abilitato in automatico a tutti i clienti con uno smartphone compatibile.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.





Leggi di più su mondo mobile web

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Aurelio De Laurentiis: «Se il Bari dovesse essere promosso in serie A, lo venderemo a gente capace»

Spaccata nel cuore della notte, ripulito il negozio di informatica