in

«Abbiamo fatto la rivoluzione»- Corriere.it

«Abbiamo fatto la rivoluzione»- Corriere.it
«Abbiamo fatto la rivoluzione»- Corriere.it


di Redazione Bergamo online

La soddisfazione dell’ex presidente della Provincia Matteo Rossi. Al voto più di 14mila bergamaschi. Appello all’unità del segretario Casati: «Da domani tutti impegnati per rilanciare il partito»

Il voto ai seggi, aperto anche ai non iscritti al partito, anche a Bergamo ha
ribaltato il risultato della prima fase del congresso del Pd, ossia delle votazioni riservate agli iscritti: Elly Shlein, a sorpresa, batte Stefano Bonaccini ed è stata eletta nuova segretaria del Partito Democratico e la prima donna a ricoprire tale carica.

«Abbiamo fatto una vera rivoluzione, in Lombardia così come in tutta la Bergamasca e in città, dove il messaggio del nostro popolo è forte e chiaro», ha commentato ieri, a caldo, Matteo Rossi. L’ex presidente della Provincia è stato coordinatore regionale della mozione Schlein: «Da oggi cambia tutto — aggiunge su Facebook —. Si apre una fase nuova, è il momento dell’unita, e di costruire con umiltà e determinazione, a tutti i livelli, il cambiamento che iscritti ed elettori ci hanno chiesto».

L’appello all’unità del partito, già espresso da Bonaccini nel commentare il risultato delle primarie, è stato lanciato anche da Davide Casati, segretario provinciale e neo eletto in Consiglio regionale, oltre che sostenitore del presidente emiliano: «Da domani (oggi per chi legge ndr) saremo tutti impegnati per ricostruire e rilanciare il partito. Tutti insieme, uniti, per il futuro del Pd e del nostro Paese». Che, sempre sui social, fornisce qualche dato sull’affluenza: a livello nazionale ha votato più di un milione di elettori, mentre in provincia più di 14mila.

In città, invece, Elly Schlein ha vinto con il 64% dei consensi. «Complimenti a tutte e a tutti coloro i quali l’hanno sostenuta — ha scritto il vicesindaco Sergio Gandi, anche lui schierato con i big del partito (tra cui il sindaco Giorgio Gori) a favore di Bonaccini —. Alla nuova segretaria tutta la collaborazione che potremo dare perché il Pd è la nostra casa, qui si resta e si lavora con la convinzione e l’amore di sempre».

I complimenti a Elly Schlein per il risultato alle primarie arrivano anche dal terzo polo. «Buon lavoro e in bocca al lupo — scrive Raffaello Teani, coordinatore provinciale di Italia Viva —. Un risultato forse inaspettato che potrà aprire nuovi scenari se davvero riuscirà a portare la sua linea politica ad essere quella del Pd». «Io eviterei ogni forma di ironia su Pd, Schlein o primarie — scrive Niccolò Carretta, ex segretario regionale di Azione, dimessosi dopo il risultato delle Regionali —. Hanno portato comunque ai gazebo un milione di persone e hanno chiesto con forza il ritorno di una “vera sinistra” (non certo la mia, ma poco importa il mio parere). Chiederei piuttosto invece un congresso fondativo vero e aperto del Terzo Polo, per chi ha voglia di spendersi».

27 febbraio 2023 (modifica il 27 febbraio 2023 | 10:48)



Leggi di più su corriere.it

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ravenna, il «battesimo» dei cristiani ortodossi: un tuffo nel mare in tempesta

Ravenna, il «battesimo» dei cristiani ortodossi: un tuffo nel mare in tempesta

Olimpiadi, il sì finale alla pista da bob e sale il conto: serviranno 93 milioni

Olimpiadi, il sì finale alla pista da bob e sale il conto: serviranno 93 milioni