in

alcuni consigli “rinfrescanti” per corpo e mente

ll clima è ormai incerto, questo è visibile a tutti quanti. Le temperature roventi che stanno investendo e affaticando in queste giornate il Paese senza sosta, indistintamente da Nord a Sud, richiedono la necessità di intervenire con alcuni semplici ma efficaci accorgimenti con cui scongiurare il pericolo di incorrere in spiacevoli conseguenze sul nostro organismo.

Come contrastare gli effetti del caldo su corpo e mente

Esistono alcune accortezze che possiamo prendere per non soccombere alla stanchezza e all’affaticamento che spesso il gran caldo porta con sè, come ad esempio:

1. Bere molta acqua

Non aspettare di avere sete, portare sempre con sé una bottiglia d’acqua e bere in modo continuativo piccole quantità, così da mantenere sempre una corretta idratazione. Evitare inoltre le bevande zuccherate, l’alcol e il caffè: rischiano di sortire l’effetto contrario, perché provocano disidratazione e implicano un eccesso di sforzo energetico. Inoltre l’acqua è fonte di magnesio.

2. Fare attività fisica nelle ore più fresche e senza eccessi

Si tratta di una precauzione fondamentale per preservare il proprio benessere fisico (e mentale). Non solo, si raccomanda anche di abbassare l’intensità e la frequenza del ritmo di allenamento, e di prestare sempre molta attenzione a come reagisce il proprio corpo sotto sforzo.

3. Mangiare cibi leggeri ed evitare le abbuffate

Mangiare leggeri è fondamentale per non sentirsi appesantiti ed evitare spiacevoli problemi di digestione, che vengono accentuati dal caldo. 

4. Assumere cibi ricchi di magnesio

Tra i cibi  ricchi di magnesio ricordiamo i vegetali a foglia verde, come ad esempio spinaci e bieta, il pesce azzurro e i crostacei, i legumi, i cereali integrali, la frutta secca – in particolare le mandorle e gli anacardi, ma va benissimo mangiare noci, nocciole e pistacchi, tra la frutta fresca banane, pesche e fichi, da non dimenticare il cacao amaro.

5. Usare la protezione solare

Utilizzare crema solare con alto fattore protettivo, occhiali da sole e un cappello possibilmente con visiera.

6. Stare all’ombra

Anche se abbiamo voglia di prendere il sole e di abbronzarci, non dobbiamo mai farlo nelle ore più calde. Stare all’ombra è un modo molto semplice per evitare colpi di sole e cali di pressione, soprattutto nelle giornate di grande afa.

7. Utilizzare abiti leggeri in fibre naturali

I tessuti sintetici sono un grande ostacolo alla traspirazione, e oltre ad avere fastidiosi effetti non desiderati, sono poco sani perché il corpo per mantenere la giusta temperatura ha bisogno di traspirare.

8. Ambienti ventilati o con aria condizionata

Sempre facendo attenzione agli sbalzi di temperatura, è fondamentale cercare di mantenere una buona ventilazione negli ambienti chiusi, e ricorrere all’aria condizionata con criterio, evitando temperature eccessivamente basse. Si consiglia inoltre l’uso di ventilatori e di deumidificatori, per ridurre la sensazione di caldo percepito.

9. Verificare di avere un giusto apporto di nutrienti

Sulla tavola non devono mai mancare frutta e verdura, legumi, pesce e carne, così da avere sempre la giusta quantità di proteine, vitamine e sali minerali, che vengono persi a causa della sudorazione. Anche i carboidrati sono importanti per un giusto apporto energetico, da consumare preferibilmente sotto forma di insalate fredde.

10. Ricorrere agli integratori

In situazioni di alte temperature e alti livelli di sudorazione, spesso non è sufficiente il magnesio che riusciamo a reintrodurre attraverso una corretta alimentazione e idratazione, per questo si raccomanda di ricorrere a un apporto extra attraverso integratori mirati e di qualità.

Magnesio: un toccasana per corpo e mente

Il Magnesio è un minerale funzionale ed essenziale per la fisiologia umana. 

Nell’organismo di una persona adulta la quantità totale di Magnesio varia tra i 20 – 28 g, e si trova per il 60% nelle ossa, per il 39% nei muscoli e nei tessuti molli e per l’1% nei fluidi extracellulari. 

Tra le sue principali funzioni, riconosciute dall’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA): previene crampi muscolari, migliora i processi di recupero muscolare, aiuta nella conduzione neuromuscolare, ha effetto miorilassante e di rilassamento della muscolatura – per questo è un supporto importante per i crampi muscolari e per i crampi mestruali -, aiuta a ridurre la stanchezza e il senso di affaticamento (è un valido alleato per i periodi di stress e di mancanza di sonno di qualità), è il migliore alleato delle ossa, perché la sua presenza permette all’organismo di non dover intaccare le riserve di calcio, fondamentale per il benessere e la funzionalità delle ossa e delle articolazioni.

Il magnesio è raccomandato per garantire un buon funzionamento del sistema nervoso e muscolare e del metabolismo energetico, e per affrontare i cambi di stagione, situazioni di stress, sforzi fisici e mentali, stanchezza e affaticamento, indebolimento del sistema immunitario e spossatezza mentale.



Leggi di più su rimini today

Written by bourbiza mohamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Nel Decreto Alluvione risorse inadeguate e burocrazia, servono misure eccezionali e velocità

“Sembra l’occhio di Sauron”: che cos’è davvero l’incredibile Sphere di Las Vegas